Brevivet

Fatima 1917 / 2017 - centenario delle apparizioni

Fatima 1917 / 2017 - centenario delle apparizioni

Celebrare un centenario non vuole essere un puro ricordo o memoria di un avvenimento passato, ma un contributo qualificato per approfondire e attualizzare il messaggio, così lo è più che mai, per il centenario delle apparizioni di Fatima.

“Fatima si manifesta come un’irruzione della luce di Dio nelle ombre della Storia umana. All’alba del XX secolo, nell’aridità della Cova da Iria, ha echeggiato la promessa della misericordia, ricordando ad un mondo trincerato in conflitti ed ansioso di una parola di speranza, la buona novella del Vangelo, la buona notizia di un incontro promesso nella speranza, come grazia e misericordia” (Santuario Fatima).

E’ con un invito alla fiducia che s’inaugura l’avvenimento di Fatima. Precursore della presenza della luce di Dio che dissipa la paura, l’Angelo si annuncia per tre volte ai veggenti nel 1916, definitosi lui stesso l’Angelo della Pace, l’Angelo del Portogallo.

Le apparizioni della Vergine avvennero fra il 13 maggio e il 13 ottobre del 1917 a tre piccoli pastori, i fratelli Francisco e Giacinta Marto e la loro cugina Lucia dos Santos. La Signora piena di grazia si annuncia riversando la luce di Dio, della quale i piccoli pastori sono riempiti da una presenza che si imprime indelebilmente nel loro intimo e li consacra testimoni profetici della misericordia di Dio che, fino al termine della storia, illumina la trama del dramma umano.

La Vergine Maria si è presentata ai tre fanciulli nella piana, dove pascolavano il gregge, la Cova di Ria, e dialogando con loro amabilmente, invitandoli insistentemente alla preghiera, in particolare la preghiera del Rosario, di cui si definisce Regina del Santo Rosario.

L’intimità con Dio trasforma la vita in sacrificio per i fratelli, specialmente quelli su cui ricade lo sguardo misericordioso di Dio, per la conversione dei peccatori.

Si è inoltre definita soprattutto Regina della Pace, non solo con riferimento al periodo che stavano vivendo nella prima guerra mondiale e per i drammatici seguenti anni, e per i pericoli incombenti sull'umanità intera e sulla Chiesa e il Papa.

Il segreto che a Fatima viene offerto è precisamente rivelazione del mistero umano alla luce di Dio.

Ma il messaggio di Fatima lasciatoci dalla Madonna non ha nulla di catastrofico. Dice anzi come la speranza deve guidare i nostri passi verso la vita, certo seguendo fedelmente gli insegnamenti che il Signore ci ha lasciato attraverso il Figlio suo Gesù Cristo, che è stato inviato per la nostra salvezza. In Lui Dio ci chiede con il suo Amore provvidente e la Sua opera salvifica di collaborare come credenti e di coinvolgere ogni creatura umana nella Sua luce di Verità.

“In effetti, il messaggio di Fatima è eloquente per i credenti di tutti i tempi; non è rimasto imprigionato ad un’epoca passata ma proietta un dinamismo per il nostro presente e apre orizzonti di fede per il futuro della storia del genere umano. Dal momento che gli avvenimenti di Fatima sono un appello fatto all’umanità del nostro tempo, anche la celebrazione del primo centenario cerca di essere più uno strumento di questo appello attuale” (Santuario Fatima).

Viaggi a Fatima, nel centenario delle apparizioni (1917-2017).