Brevivet

Etiopia

Etiopia

Giorno 1
Giorno 2
Giorno 3
Giorno 4
Giorno 5
Giorno 6
Giorno 7
Giorno 8
Giorno 9
Giorno 10
Giorno 11
Programma
1° giorno: Italia - Addis Abeba

Ritrovo in aeroporto e partenza per Addis Abeba. Pernottamento a bordo.

2° giorno: Addis Abeba

All’arrivo ad Addis Abeba inizio della visita della capitale: il Museo Nazionale, interessante per i reperti sabei ma soprattutto per Lucy, il piccolo scheletro ritrovato negli anni 70’ nella valle dell’Awash e appartenente ad un ominide vissuto tre milioni e mezzo di anni fa; si prosegue con la visita al Museo Etnografico, allestito nell’edificio che fu residenza dell’ultimo imperatore di Etiopia Hailè Selassiè; infine si sale al Monte Entoto, il punto più panoramico della città. Pranzo in corso di visite. Cena e pernottamento in albergo.

3° giorno: Addis Abeba - Lago Tana - Bahar Dar

Colazione, trasferimento in aeroporto e partenza per Bahar Dar, la più importante città della regione Ahmar. All’arrivo escursione in barca sul Lago Tana, il più esteso d’Etiopia e che ospita sulle sue rive e sulle isole numerosi e antichi monasteri. Visita ai monasteri della penisola di Zeghe: il monastero di Azwa Maryam e quello di Ura Kidane Meheret , famoso per la bellezza delle sue pareti decorate ad affresco. Rientro a Bahar Dar per il pranzo. Nel pomeriggio partenza per le cascate del Nilo Azzurro, dove si potranno osservare numerose specie di uccelli e la rigogliosa natura circostante. Rientro in albergo per la cena ed il pernottamento.

4° giorno: Bahar Dar - Gondar

Colazione e partenza per Gondar con arrivo per pranzo. Gondar, fondata nel 1635 dall’imperatore Fasilidas, è stata per 250 anni la capitale dell’impero; è famosa per i suoi palazzi, i suoi castelli seicenteschi e per la chiesa di Debre Bihran Selassie, che ha pareti decorate ottimamente conservate e una cupola affrescata da visi di cherubini. Visita, nelle vicinanze, ai cosiddetti Bagni dell’imperatore con la loro grande vasca rettangolare attorniata da una cinta di mura con sei torrette e altri edifici che erano la seconda residenza dell’imperatore. Proseguimento per la visita al settecentesco complesso monastico di Kusquam. Rientro in hotel per la cena e il pernottamento.

5° giorno: Gondar - Lalibela

Colazione, trasferimento in aeroporto e partenza per Lalibela. Anticamente il suo nome era Roha e, secondo la leggenda, intorno al XII-XIII secolo, il re Lalibela iniziò la costruzione delle straordinarie chiese monolitiche che dovevano fare della città una seconda Gerusalemme. Pranzo. Nel pomeriggio visita al primo gruppo di chiese, costruite scavando il terreno circostante fino ad una profondità di 15 metri, e poi, il monolito che ne risultava, veniva intagliato e modellato per costruire la struttura esterna. Terminata la parte esterna si traforavano finestre e porte attraverso le quali si procedeva a scavare e a configurare gli ambienti interni. Cena e pernottamento in albergo.

6° giorno: Lalibela

Lalibela. Colazione. Partenza per la visita delle chiese di Nakuto Leab e Genete Mariam: la prima fu costruita sotto una grotta naturale ed ospita alcuni tesori che appartenevano al suo fondatore; la seconda risale al XIII secolo, e, a differenza delle altre chiese di Lalibela, non è nascosta nel terreno. Rientro in hotel per il pranzo. Nel pomeriggio visita al secondo gruppo di chiese, costruite scavando una parete verticale di roccia ed utilizzando cavità e grotte preesistenti; si visiteranno, tra le altre, la chiesa ipogea e cruciforme di San Giorgio, la chiesa di Beta Maryam e l’imponente Beta Medhane Alem. Cena e pernottamento.

7° giorno: Lalibela - Axum

Colazione, trasferimento in aeroporto e partenza per Axum, città leggendaria e prima capitale del paese; da qui partì la regina di Saba alla volta di Gerusalemme e qui sembra sia custodita l’Arca dell’Alleanza rubata dal figlio Menelik. Visita alla città: le tombe del Re Kaleb e del figlio Meskel, il Parco delle Steli con i suoi monoliti grezzi e scolpiti, la tomba del Re Remhai, le rovine del palazzo della Regina di Saba e la Chiesa di Mariam di Zion dove sarebbe conservata proprio l’Arca con le tavole della legge. Pranzo in corso di visite. Cena e pernottamento in albergo.

8° giorno: Axum - Makalle

Colazione. Di buon mattino partenza per Makalle. Lungo il tragitto percorso si visita Yeha, la prima capitale dell’impero Axumita con il suo Tempio della Luna, un edificio di culto pre-cristiano alto 12 metri, che risale all’incirca all’VIII secolo a.C.. Nel piccolo museo dell’adiacente chiesa di Abuna Aftse si possono ammirare reperti antichissimi. Pranzo a pic-nic. La giornata prosegue con la visita di Medhani Alem Adi Kesho, una delle chiese rupestri più antiche e belle del Tigray. Arrivo a Makalle nel tardo pomeriggio. Cena e pernottamento.

9° giorno: Makalle

Colazione. Giornata dedicata alla visita delle chiese del Tigray: per raggiungere la chiesa di Debre Tsion Abrahan si effettuerà una camminata di circa un’ora per ammirare questo interessante edificio datato XIV secolo. Pranzo. Nel pomeriggio visita di Abraha Atsbeha, chiesa famosa per il suo soffitto intagliato supportato da 13 grandi pilastri e molti archi superbamente decorati. Fra i tanti tesori che la chiesa vanta, il più importante è la croce manuale appartenuta al primo vescovo d’Etiopia, Abuna Salama. Rientro a Makalle. Cena e pernottamento.

10° giorno: Makalle - Addis Abeba - Italia

Colazione, trasferimento in aeroporto e partenza per Addis Abeba. Pranzo. Tempo a disposizione per gli ultimi acquisti (ad Addis Abeba 1 camera in dayuse a disposizione ogni 4 partecipanti). Cena in ristorante tipico. In tarda serata trasferimento all’aeroporto. Partenza per il rientro in Italia con pernottamento a bordo.

11° giorno: Italia

Arrivo in Italia

Proposte di viaggio a Etiopia con partenza da
Codice:Mezzo:Date disponibili: Quota base individuale:
GR/26
25 Novembre 2017 / 5 Dicembre 2017da Sabato a Martedì    2.460,00 €
Etiopia 11 giorni in aereo

Ritrovo in aeroporto e partenza per Addis Abeba. Pernottamento a bordo.

2.460,00 €

Etiopia 11 giorni aereo