Brevivet

Molise: borghi, misteri e paesaggi incantati

Molise: borghi, misteri e paesaggi incantati

Giorno 1
Giorno 2
Giorno 3
Giorno 4
Giorno 5
1° giorno: Luogo di Partenza – Termoli – Larino – Campobasso

Al mattino partenza in treno per Termoli. Arrivo e incontro con la guida. Partenza per Larino e visita della città dalle origini antichissime, capitale del popolo dei Frentani, poi importante municipio romano e per secoli fondamentale centro agricolo e commerciale del Molise. Si visiterà il borgo medievale con il Palazzo Ducale, che conserva preziosi mosaici delle antiche domus romane, tra cui quello della Lupa e la splendida Cattedrale romano-gotica, consacrata nel 1319: una delle chiese gotiche più importanti dell’architettura religiosa del XIII e XIV secolo dell’Italia centrale. È dedicata a San Pardo e all’Assunta. Possibile visita di un frantoio per conoscere l’olio Gentile di Larino una varietà autoctona molto delicato e profumato. Al termine proseguimento per Campobasso. Sistemazione in albergo, cena e pernottamento.

2° giorno: Esc. Gambatesa

Mezza pensione in albergo. Partenza e visita guidata del caratteristico borgo di Gambatesa sulla valle del Fortore, dominato dal Castello di Capua, un maniero medievale trasformato in elegante dimora signorile nel Rinascimento, conserva all’interno un particolarissimo ciclo di affreschi del ‘500, ispirato al testo “Le metamorfosi” di Ovidio. Pranzo in ristorante. Pomeriggio rientro a Campobasso e visita guidata del centro storico di, composta dal borgo medievale con le numerose piazze, palazzi e chiese, ricco di valori storici e artistici, posto sul pendio di un colle dominato dal Castello Monforte e dal borgo murattiano, situato ai piedi del centro medievale, realizzato dall’architetto Bernardino Musenga, con ampi viali, piazze, fontane e spazi verdi, ricchi di essenze arboree rare e pregiate che valsero a Campobasso l’appellativo di città giardino.

3° giorno: Esc. Pietrabbondante – Agnone

Mezza pensione in albergo. Partenza per Pietrabbondante, un piccolo e grazioso paese dell’Alto Molise, con un teatro perfettamente conservato, che in estate ospita suggestive rappresentazioni, e i resti di una grande basilica a testimonianza della civiltà sannita. Visita dell’Area Archeologica il più importante monumento del mondo sannita: il teatro e il tempio. Sosta per il pranzo in ristorante tipico. Nel pomeriggio proseguimento per Agnone e visita guidata del paese di origine sannitica sviluppato attorno alla chiesa madre dedicata a San Marco, dell’XI secolo, presenta numerosi palazzi e chiese di origini medievali, seicenteschi e settecenteschi. Da secoli Agnone è famosa nel mondo per la produzione di campane e sarà possibile visitare il più antico stabilimento al mondo per la fabbricazione delle campane: la Pontificia Fonderia di Campane Marinelli, fondata intorno all’anno Mille e il Museo della Campana “Giovanni Paolo II”. Passeggiata nel borgo e visita del quartiere veneziano con le particolari chiese di Sant’Emidio e di San Francesco. Possibile visita di un caseificio per scoprire il re dei formaggi del Molise: il Caciocavallo.

4° giorno: Esc. Isernia – Sepino.

Mezza pensione in albergo. Partenza per Isernia, uno dei primi insediamenti paleolitici documentati d’Europa, è una piccola città con origini molto antiche. Passeggiata nel centro storico: un susseguirsi di piccole vie e piazze con la Cattedrale costruita sui resti di un tempio romano del III secolo a.C.; proseguendo a piedi lungo Corso Marcelli si arriverà presso la Fontana Fraterna del XIII secolo, simbolo della città. Visita di una prestigiosa confetteria che dal 1975 produce confetti e cioccolato. Pranzo in ristorante con menù locale. Nel pomeriggio visita all’area archeologica di Saepinum, dove passeggiando tra le rovine sarà possibile vedere tutti gli spazi tipici di un municipio romano: le porte, il foro, la basilica, le terme, il teatro ecc. e camminando lungo il decumano maggiore, si attraverserà uno dei più importanti tratturi il Pescasseroli – Candela, antica strada di comunicazione utilizzata nel passato per l’allevamento di animali.

5° giorno: Campobasso – Termoli

Colazione. Partenza per Termoli la città più importante della costa molisana, ricca di eventi e di storia ed è stata la prima tappa del nostro itinerario on the road alla scoperta del Molise. La città si affaccia sul Mar Adriatico e risulta la città più popolosa subito dopo Campobasso. Il cuore storico della città è situato su un promontorio a strapiombo sul mare, circondato da mura difensive e torrette di avvistamento per proteggerla in caso di attacchi provenienti dal mare. Passeggiando per i vicoli all’interno del bellissimo e coloratissimo borgo, ci si imbatte nell’imponente Castello Svevo e nella Piazza del Duomo, una perla di architettura. Trasferimento alla stazione di Termoli per il rientro.

Milano
Proposte di viaggio a Molise: borghi, misteri e paesaggi incantati con partenza da
Codice: Mezzo: Date disponibili:   Quota base individuale:
ITA/20
8 Giugno 2021 / 12 Giugno 2021da Martedì a Sabato   695,00 €
Molise: borghi, misteri e paesaggi incantati 5 giorni in treno

Al mattino partenza in treno per Termoli. Arrivo e incontro con la guida. Partenza per Larino e visita della città dalle origini antichissime, capitale del popolo dei Frentani, poi importante municipio romano e per secoli fondamentale centro agricolo e commerciale del Molise. Si visiterà il borgo medievale con il Palazzo Ducale, che conserva preziosi mosaici delle antiche domus romane, tra cui quello della Lupa e la splendida Cattedrale romano-gotica, consacrata nel 1319: una delle chiese gotiche più importanti dell’architettura religiosa del XIII e XIV secolo dell’Italia centrale. È dedicata a San Pardo e all’Assunta. Possibile visita di un frantoio per conoscere l’olio Gentile di Larino una varietà autoctona molto delicato e profumato. Al termine proseguimento per Campobasso. Sistemazione in albergo, cena e pernottamento.

695,00 €

Molise: borghi, misteri e paesaggi incantati 5 giorni treno